Seleziona una pagina

Un team di professionisti

Un progetto ambizioso aperto a nuove partnership

Bequalia è l’ecosistema della qualità

Abbiamo creato un ecosistema unico, che possa essere il punto di riferimento della promozione e comunicazione della Sardegna. Un modello replicabile che abbia come filo conduttore un racconto con a base contenuti e soggetti di qualità.

La Comunicazione oggi

Comunicare tramite il web oggi obbliga qualunque organizzazione a porsi senza improvvisazione e con un piano editoriale che contempli ogni singolo aspetto della comunicazione e del web, sia dal punto di vista contenutistico che tecnologico. La competizione si è fatta sempre più aspra, il rumore di fondo è elevatissimo ed emergere non è una questione di soldi ma di qualità. Come fare allora? L’esperienza e gli approfondimenti nel tempo ci ha indicato alcuni aspetti: E’ necessaria una profonda conoscenza del web e dei suoi aspetti tecnici e tecnologici; E’ necessario dotarsi di un piano di comunicazione non improvvisato; I contenuti di qualità premiano sempre (un tempo si diceva sporcare la carta con dei testi che servivano solo a riempire spazi). Oggi l’utente anche se non sempre consapevolmente, riesce a distinguere il contenuto di qualità e lo premia dedicandogli maggiore attenzione; La costanza nella comunicazione e nell’erogazione di contenuti di qualità è fondamentale per fidelizzare l’utente e portarlo ad aspettare il nostro contenuto (come normalmente si fa con il TG televisivo); Sinergia tra piattaforme Social. E’ necessario essere coordinati nei canali social strategici, parlare ad una sola voce su tutti i canali laddove l’utente è presente e cerca conferma alle informazioni; Il monitoraggio costante dei dati consente di verificare i risultati e le reazioni a determinate azioni di comunicazione. Ogni piattaforma ha la sua area di amministrazione da cui è possibile recuperare i dati delle visite e delle interazioni. Misurare questi dati consente di reagire in tempo reale e porre le dovute correzioni alla strategia di comunicazione adottata e investire e dedicarsi alle azioni e strumenti che forniscono risultati più performanti rispetto agli obiettivi; Capacità di ascolto. La costanza nella comunicazione porta l’utente a volere interagire sempre di più, reagendo dunque alle sollecitazioni. In questa situazione l’utente fornisce informazioni preziose per la nostra organizzazione; Presenza diffusa e controllo della propria reputazione web. Il controllo costante della nostra immagine e “quello che si dice di noi” sul web definisce la nostra reputazione. Dobbiamo essere costantemente aggiornati su ciò che avviene e che ci riguarda direttamente. Tutto ciò non è frutto di analisi teoriche, ma la traduzione di un percorso pratico che ci ha visti protagonisti in quasi 20 anni di attività web oltre che autori e fondatori di iniziative e progetti di assoluto valore. Negli ultimi 3 anni, con la crescita esponenziale dei Social Network, abbiamo sviluppato progetti di comunicazione “unici” che ci pongono come attori di riferimento nel mercato della comunicazione web/social.

Il caso BEQUALIA

L’incontro di professionalità specifiche e di alto profilo ha fatto nascere il progetto BEQUALIA, basato essenzialmente sul concetto di qualità dell’esperienza personale, bequalia è un termine che deriva dalla fusione di to be = essere e qualia = qualità che merita un approfondimento. I QUALIA I qualia (plurale neutro latino di quale, is cioè qualità, attributo, modo) sono, nella filosofia della mente, gli aspetti qualitativi delle esperienze coscienti. Ogni esperienza cosciente ha una sensazione qualitativa diversa da un’altra. Ad esempio, l’esperienza che proviamo nell’assaporare un gelato è qualitativamente diversa da quella che cogliamo quando contempliamo La Gioconda di Leonardo. I qualia sono estremamente specifici e caratterizzano essenzialmente le singole esperienze coscienti. John Searle ha sostenuto che «ogni stato cosciente è caratterizzato da una sensazione qualitativa»: qualsiasi esperienza cosciente comporterebbe una sensazione qualitativa particolare, dall’esperienza del dolore ad un semplice calcolo aritmetico. Così ogni esperienza cosciente ha una qualità a seconda del modo in cui accede alla coscienza. Il filosofo e psicologo cognitivo Daniel Dennett ha definito i qualia «i modi in cui le cose ci sembrano» e ne ha tracciato quattro proprietà fondamentali: Ineffabili perché sono relativi solamente al soggetto che li esperisce, il quale non può dire agli altri come sta vedendo, gustando, odorando, ecc. Intrinseci perché sono elementi semplici ed atomici, cioè non riducibili a null’altro. Privati poiché relativi al soggetto che li esperisce e pertanto non paragonabili con quelli esperiti da altri soggetti. Apprensibili direttamente o immediatamente nella coscienza, ovvero esperienze immediate e non inferenziali della coscienza. Questo principio sommato alle basi delle neuroscienze sono le fondamenta su cui poggia BEQUALIA e la logica di comunicazione di BegApps.

I presupposti di BEQUALIA

Per poter comunicare con l’utente si è scelto di iniziare il progetto sui Social, una piattaforma che mettesse alla prova della “folla” i principi sopra esposti e che valutasse i contenuti e il piano editoriale scelto. Presupposto fondamentale è stato la cura del dettaglio e la produzione di contenuti (proprietari) testuali, fotografici e video di alta qualità. Uscire dai soliti schemi inoltre ha consentito di attirare l’attenzione dell’utente che nel giro di qualche settimana ha individuato BEQUALIA come soggetto autorevole da cui prendere informazioni sul territorio della Sardegna che era stato scelto come principale tema editoriale.

I numeri raggiunti

In 1 anno di attività, la community di 25 mila utenti ha prodotto quasi 40 milioni di visualizzazioni e 300 mila interazioni, oggi, dopo 2 anni si è giunti ad una community di 50 mila utenti con oltre 70 milioni di visualizzazioni dei contenuti e oltre 600 mila interazioni.

I contenuti

BEQUALIA ha prodotto direttamente, senza l’ausilio di professionalità esterne, contenuti testuali, fotografici e video dei quali detiene piena proprietà intellettuale. L’enorme patrimonio prodotto ammonta a circa 500 clip video, quale base di partenza per il montaggio di video full HD (50 fotogrammi al secondo) di durata variabile a seconda del media scelto. L’archivio fotografico consta di diverse migliaia di immagini in alta risoluzione, dei maggiori attrattori del territorio sardo, con più inquadrature per ogni soggetto.