Cala Mariolu, “ladra” di emozioni

Centro Est, Ogliastra

Cala Mariolu è l’essenza del mare sardo (eletta regina tra le spiagge italiane secondo il Travelers’ Choice Beaches Awards 2016).
Il suo splendore, la ricchezza di una natura incontaminata e lo scenario da favola saranno cibo per i tuoi occhi. Le sue acque limpide e trasparenti, che riflettono colori indescrivibili, bagnano una spiaggia fatta di una sabbia fine, mista a sassolini tondi di colore rosa.

Il meraviglioso paesaggio è completato dalla presenza di numerose grotte dislocate nei dintorni, come la Grotta del Fico: la potrai raggiungere facilmente grazie alle imbarcazioni in partenza dai porticcioli di Arbatax, Cala Gonone e Santa Maria Navarrese. E lo spettacolo che si presenterà ai tuoi occhi non riuscirai a dimenticarlo tanto facilmente.

Cala Mariolu ti regalerà un sogno a occhi aperti.

La storia del nome di Cala Mariolu è legata alla foca monaca, apostrofata dai pescatori “mariolu”, (ladra) appunto, in quanto riusciva spesso e volentieri a rubare il pescato dalle reti.

Cala Mariolu è raggiungibile dal mare con imbarcazioni private, o col servizio di trasporto offerto dai porticcioli di Cala Gonone, Arbatax e Santa Maria Navarrese.

L’arrivo più naturale é dalla città di Cagliari, attraverso il suo aeroporto e porto internazionale.

Potrai raggiungere la caletta anche via terra, attraverso un percorso che può essere affrontato però solo da escursionisti esperti.
La spiaggia è caratterizzata da un basso fondale. L’ideale per il gioco dei bambini e per le passeggiate in acqua.

Cala Mariolu